1. Requisiti per l’ammissione

Possono accedere all’Istituto i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • Diploma di Laurea vecchio ordinamento oppure Diploma di Laurea Magistrale in Psicologia oppure Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia oppure ogni altro titolo che, in base alla legislazione vigente all’atto della presentazione della domanda, consenta di accedere alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia;
  • iscrizione all’Albo degli Psicologi oppure all’Albo dei Medici Chirurghi; i laureati non ancora abilitati all’esercizio della professione possono essere ammessi a condizione che il titolo di abilitazione sia conseguito nella prima sessione utile dell’Esame di Stato successiva all’inizio dei corsi; in caso di non superamento dell’Esame di Stato, decadrebbe l’iscrizione all’Istituto.
2. Domanda di ammissione

I candidati che, in possesso dei suddetti requisiti, desiderino accedere all’Istituto sono tenuti a inoltrare una domanda di ammissione al Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, secondo il modulo predisposto, allegando inoltre:

  • copia di un documento di identità in corso di validità;
  • copia del certificato di Laurea;
  • copia del certificato di iscrizione all’Albo di riferimento oppure dichiarazione, datata e sottoscritta, che l’iscrizione all’Albo professionale avverrà al conseguimento dell’abilitazione nella prima sessione utile successiva all’inizio dei corsi e che, nel caso l’Esame di Stato non venga superato, questo comporterà il decadimento dell’iscrizione all’Istituto;
  • un curriculum vitae et studiorum, in formato Europeo tradizionale oppure Europass;
  • una autopresentazione scritta, dalla quale si possa evincere la motivazione alla formazione alla psicoterapia nell’indirizzo previsto dall’Istituto;
  • copia della ricevuta del pagamento della quota prevista per sostenere il colloquio di ammissione, pari a € 150,00 (esente IVA), da effettuarsi tramite bonifico bancario.
3. Titoli presi in considerazione ai fini dell’ammissione

Ai fini dell’ammissione, saranno presi in considerazione:

  • i titoli di studio;
  • i titoli professionali;
  • i titoli accademici;
  • le pubblicazioni scientifiche.
4. Colloquio di ammissione

La Commissione di valutazione, composta dal Direttore e da almeno un docente dell’Istituto, valuterà, nel corso del colloquio di ammissione, le attitudini alla professione psicoterapeutica e l’effettiva motivazione alla formazione proposta dall’Istituto. Il giudizio della Commissione è insindacabile e non appellabile.

5. Modalità di ammissione

Nel caso in cui il numero di candidati ritenuti idonei al colloquio di ammissione sia superiore al numero dei posti disponibili previsto per ciascun anno di corso (20), sarà stilata una graduatoria in base alla data di presentazione della domanda. Gli esclusi avranno diritto di precedenza per l’ammissione alla tornata successiva. L’avvenuta ammissione sarà comunicata a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento o in formato elettronico dall’Istituto. Entro 15 giorni dalla data del ricevimento della raccomandata o della comunicazione in formato elettronico, il candidato dovrà regolarizzare l’iscrizione presso la Segreteria dell’Istituto. In occasione del primo appuntamento didattico, all’Allievo sarà consegnato il Libretto, la Tessera nominale e copia del Regolamento della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia, che l’Allievo sarà invitato a visionare e sottoscrivere. Sempre in tale occasione, saranno comunicate all’Allievo le Credenziali personali, con le quali potrà accedere all’Area riservata del sito web istituzionale (www.ipap-jung.eu), nella quale potrà trovare i materiali didattici resi disponibili dai Docenti nel corso del quadriennio e ulteriore documentazione amministrativa relativa al proprio percorso formativo.

6. Analisi personale

Entro la fine del I anno, l’Allievo ha l’obbligo di iniziare un percorso di analisi personale a orientamento psicologico-analitico con un analista iscritto all’Elenco degli Psicoterapeuti. Nel caso in cui l’analisi personale sia stata conclusa o sia ancora in corso, l’Allievo è tenuto a inviare all’Istituto copia della certificazione prodotta dal proprio analista, dalla quale risulti la data di inizio (e di eventuale conclusione) del percorso analitico e l’ammontare complessivo delle ore di analisi effettuate; il mancato inizio dell’analisi personale entro i termini previsti comporterà il mancato passaggio al successivo anno di studi.

7. Retta di iscrizione annuale

L’Allievo è tenuto al pagamento della quota di iscrizione annuale all’Istituto, il cui ammontare, termini e modalità di pagamento sono definite di anno in anno. Dall’A.A. 2017, la retta è pari a € 3’500,00 / anno (esente IVA); la retta è pagabile, esclusivamente tramite bonifico bancario, in un’unica rata entro il 31 gennaio 2017 oppure ratealmente come segue: € 1’000,00 entro il 31 gennaio; € 1’000,00 entro il 30 aprile; € 750,00 entro il 30 giugno; € 750,00 entro il 30 settembre. In caso di pagamento ritardato, sarà addebitata una mora del 5% (nel caso in cui il pagamento venga effettuato nei 30 giorni successivi alla data di scadenza) e del 10% (nel caso in cui il pagamento venga effettuato oltre i 30 giorni successivi alla data di scadenza); non potranno essere accettati passaggi ad anni di corso successivi al I in caso di irregolarità negli adempimenti amministrativi.

8. Sussidi

Compatibilmente con le risorse disponibili, l’Istituto mette a ogni anno disposizione una serie di Sussidi, nella forma di Borse di studio del valore corrispondente alla retta annuale della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia e nella forma di esonero dal pagamento della retta prevista per il I anno di studi. Possono concorrere all’assegnazione della borsa di studio i candidati che possiedano i requisiti per essere ammessi al I anno della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia. Il giudizio della Commissione di assegnazione è insindacabile e non appellabile.

9. Copertura assicurativa

L’Istituto provvede a stipulare per l’Allievo regolare e adeguata copertura assicurativa contro qualsiasi tipo di infortunio a se medesimo e/o per danni a terzi durante tutte le attività didattiche e di Tirocinio.

10. Formazione in materia di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

L’Istituto provvede a informare e formare l’Allievo che non fosse già in possesso della relativa certificazione in materia di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro, secondo quanto stabilito ex art. 37, D.lgs. 81/08, “Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti” (4 ore / anno di formazione generale, con validità permanente, e 12 ore / anno di formazione specifica, con validità quinquennale). La formazione è erogata dall’Istituto in collaborazione con il portale e-learning del Polo Formativo Universitario “Officina H Olivetti” e l’Azienda Sanitaria Locale TO4.

11. Pubblicazioni

L’Allievo ha diritto di ricevere gratuitamente, per tutta la durata del corso di studi, copia delle pubblicazioni istituzionali (fascicoli, riviste, monografie) edite dall’Istituto.

12. Trattamento dei dati personali

L’Allievo è tenuto a completare e firmare il modulo di assenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

Download Domanda di ammissione (Word; PDF)