Le principali indicazioni normative nazionali e regionali cui si fa riferimento per la pianificazione dell’assistenza psicologica del Centro Clinico-Psicologico di Cure Primarie sono le seguenti:

A) Normativa nazionale

  • D.D.L. Lorenzin, “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, convertito in  Legge n. 3/18 dell’11 gennaio 2018 (G.U., “Serie Generale”, N. 25, Anno 159°, del 31 gennaio 2018) dal Senato della Repubblica il 22 dicembre 2017 (Atti Parlamentari, N. 1324-B), in cui si segnala: “All’articolo 1 della legge 18 febbraio 1989, n. 56, è premesso il seguente: Art. 01. – (Categoria professionale degli psicologi) – 1. La professione di psicologo di cui alla presente legge è ricompresa tra le professioni sanitarie di cui al decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 13 settembre 1946, n. 233, ratificato dalla legge 17 aprile 1956, n. 561″ (Art. 9, “Ordinamento delle professioni di biologo e di psicologo”, punto 4).

B) Normativa regionale