L’IPAP mette a concorso, anche per l’A.A. 2019, una Borsa di studio in memoria del Prof. Giorgio Blandino, del valore corrispondente alla retta annuale della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia e nella forma di esonero dal pagamento della retta prevista per il I anno di studi. Possono concorrere all’assegnazione della Borsa di studio i candidati che possiedano i requisiti per essere ammessi al I anno della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia. La Borsa di studio, in particolare, intende sostenere Psicologi e Medici Chirurghi che presentino una evidente motivazione alla formazione erogata dalla Scuola di Specializzazione e manifestino documentabili difficoltà economiche. I candidati che intendano concorrere per la Borsa di studio dovranno presentare, entro il 10 dicembre dell’anno precedente l’A.A. per il quale si richiede l’immatricolazione alla Scuola di Specializzazione: 1) la certificazione di avvenuto superamento dell’Esame di Stato e/o l’attestato di iscrizione al proprio Albo professionale; 2) la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) – ISEE, relativa all’anno solare in corso o all’anno solare precedente; 3) un elaborato teorico, sui temi della Psicologia Dinamica, della Psicologia Analitica e della Psicoterapia di gruppo, non ancora pubblicato; 4) una lettera motivazionale che segnali l’interesse per la formazione erogata dalla Scuola di Specializzazione e le ragioni per cui si concorre per la Borsa di studio. La Commissione di assegnazione, composta da almeno due membri del Consiglio Direttivo e dai rappresentanti degli Eredi, potrà avvalersi del parere di Esperti esterni. Il giudizio della Commissione è insindacabile e non appellabile.

Documento di presentazione della Borsa di studio “Prof. Giorgio Blandino” per l’A.A. 2019 (PDF)