L’Istituto di Psicologia Analitica e Psicoterapia (IPAP) propone la seconda edizione del Convegno degli Specializzati e delle Specializzate IPAP, quest’anno dedicato al tema “Le diverse forme dell’amore. Psicologia Analitica e Psicodramma: Prospettive cliniche e psicosociali. Modelli teorici ed esperienziali in dialogo”, che si svolgerà sabato 4 e domenica 5 maggio 2024, con orario 9-18, negli spazi dell’Officina H Olivetti di Ivrea (TO). Il convegno è realizzato nell’ambito dell’IPAP Open House 2024 – “Forme, crisi e trasformazioni della relazione: mondo interno e mondo esterno allo specchio. Prospettive psicologiche e psicoterapeutiche, filosofiche e storico-artistiche”.

CONVEGNO 2 - MAGGIO2024_LOCANDINA

Presentazione

Il tema centrale delle due giornate formative sarà l’amore, nei suoi diversi e sfaccettati volti e come essi si declinano nell’affettività umana all’interno della nostra contemporaneità, fra amore romantico e sessualità, bisogni identitari e ricerca dell’Altro. Spaziando dalla pratica clinica alla riflessione analitica, dagli insegnamenti del mito al pensiero queer, il convegno si propone di esplorare le differenti forme attraverso cui l’idea e il sentimento dell’amore si declinano nell’essere umano e come queste si intreccino con la psicopatologia e con le trasformazioni che la psiche – sia individuale sia collettiva – sta attraversando. Pur senza trascurare lo sfondo storico e universale del tema, particolare attenzione verrà data a come teoria e pratica dell’amore e delle relazioni stiano evolvendo a fronte di alcuni fondamentali cambiamenti collettivi degli ultimi decenni: dalla rivoluzione informatica e delle comunicazioni di massa ai movimenti sociopolitici di stampo LGBTQ+, dai mutamenti imposti dalla pandemia di COVID-19 all’attualità delle riflessioni del pensiero femminista.

I lavori delle due giornate saranno condotti alternando metodologie differenti, così da offrire ai partecipanti l’esperienza diretta di diversi setting e approcci tecnici. Ogni giornata inizierà e si concluderà con sessioni plenarie, frontali oppure di dibattito. Durante il mattino ci si dividerà in piccoli gruppi di discussione, finalizzati all’elaborazione delle tematiche presentate in plenaria, mentre i pomeriggi prevedono laboratori esperienziali condotti tramite tecniche attive (dalla parola allo psicodramma, fino all’arteterapia, alla danzamovimentoterapia ed alle tecniche immaginali). La varietà dei contenitori proposti è finalizzata a sollecitare una elaborazione complessa sul tema, dove l’obiettivo è stimolare un pensiero non unilaterale, ma ancorato a uno sguardo necessariamente composito, molteplice e sempre in tensione fra più vertici.

Come scriveva James Hillman, uno dei compiti fondamentali della psicoterapia – prima ancora che di occuparsi delle questioni profonde della vita – è di rendere profonde le questioni stesse. Oggi più che mai emerge l’esigenza e la responsabilità di offrire spazi di pensiero agli individui, ai pazienti ed anche ai terapeuti stessi, spazi per non rimanere ciechi di fronte alle sfide di un mondo che inconsciamente viene plasmato dall’individuo e dal collettivo e che è sempre più urgente saper vedere nella sua reale complessità.

L’evento – promosso e organizzato da Specializzati, Specializzandi e Docenti dell’IPAP – è rivolto a Psicoterapeuti, Psicologi e Medici Chirurghi, nonché agli Specializzati e Specializzandi delle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute dal MIUR ed alle differenti professioni sanitarie.

 

Programma

Sabato 4 maggio

08:30-09:15 – Accoglienza e registrazione partecipanti

09:15-09:30 – Apertura del Convegno e saluti istituzionali

Sessione plenariaModeratori: Chiara Giannatempo e Michele Poletti

09:30-10:00 – Introduzione ai temi del Convegno – Martino Lioy

10:00-11:15 – Conferenza: L’indisciplina dell’amore – Flavia D’Andreamatteo

11:15-11:45 – Pausa caffè

11:45-13:15 – Gruppi di discussione paralleli:

  • L’amore è un Dio – Alessandro Defilippi e Lara De Marchi (modalità di conduzione: parola)
  • Ritorni in sogno – Giulio Gasca e Martina Bruni (modalità di conduzione: psicodramma analitico)
  • L’amore mistico dell’hypnerotomachia poliphili – Federico Lupi, Gino Algozzino e Cinzia Beluardo (modalità di conduzione: parola)
  • Anima e Animus: re-visione di genere – Vanda Druetta e Eleonora Scosta (modalità di conduzione: psicodramma)

13:15-14:30 – Pausa pranzo

14:30-16:15 – Workshop paralleli:

  • “There is a light that never goes out”: incontro con Eros, strade percorse e strade da inventare – Francesca Racca, Fabio Donna Bedino, Maurizio Olivero (modalità di conduzione: tecniche psicodrammatiche e espressive)
  • Passare da Sé – Michele Poletti e Rossana Nicolosi (modalità di conduzione: danzamovimentoterapia)
  • L’amore nelle famiglie. Risorse e sfide di genitorialità diverse – Marina Brinchi (modalità di conduzione: gruppoanalisi)
  • Shahrazad: la coscienza d’amore – Elisa Bojeri e Wilma Scategni (modalità di conduzione: psicodramma analitico)

16:30-18:00 – Large Group – Marina Brinchi e Maurizio Gasseau

18:00 – Chiusura lavori della prima giornata

18:30 – Concerto della band Red Wine presso ZAC! Zone Attive di Cittadinanza, Ivrea

20:30 – Cena sociale presso ZAC! Zone Attive di Cittadinanza (su iscrizione)

Domenica 5 maggio

09:00-10:15 – Social Dreaming Matrix: Le diverse forme dell’amore – Maurizio Gasseau, Valeria Ducler e Federico Lupi

Sessione plenariaModeratore: Giulia Boretti

10:15-11:15 – Tavola Rotonda: La psicosomatica nelle relazioni amorose – Francesca Collevasone e Francesca Ragni; moderatore: Dario Andreone

11:15-11:45 – Pausa caffè

11:45-13:15 – Gruppi di discussione paralleli:

  • Io non so parlar d’amore: un viaggio tra Anima e corpo – Giulia Boretti e Eleonora Scosta (modalità di conduzione: psicodramma analitico, sociodramma)
  • L’amour passionnel – Ferruccio Vigna e Francesco Quesada (modalità di conduzione:: parola)
  • Storie di gabbianelle e di gatti che insegnano a volare – Giovanna Migliardi e Lara De Marchi (modalità di conduzione: tecniche attive, psicodramma analitico)
  • C’amm’a sutrà – Giacomo Asta e Stefano Maria Cavalitto (modalità di conduzione: parola, tecniche attive)

13:15-14:30 – Pausa pranzo

14:30-16:15 – Workshop paralleli:

  • Eros e Psiche: dal mondo archetipico all’amore umano – Rossana Ricagno e Wilma Bosio (modalità di conduzione: parola)
  • Noi? Tra le braccia di Venere… – Marcello Paltrinieri e Martina Bruni (modalità di conduzione: psicodramma analitico)
  • Non è amore – Cinzia Beluardo e Valeria Ducler (modalità di conduzione: sociodramma)
  • La funzione del tradimento: amore e individuazione – Martino Lioy e Chiara Giannatempo (modalità di conduzione: tecniche attive e immaginali, parola)

16:30-17:30 – Conclusione in plenaria

[I gruppi di discussione, che si svolgono al mattino, sono spazi di riflessione sui temi esposti durante le sessioni plenarie delle due mattinate. I workshop, che si svolgono al pomeriggio, sono spazi laboratoriali di gruppo incentrati su specifiche tematiche. Accanto a ogni gruppo di discussione e ad ogni workshop è indicata la tecnica o la modalità di conduzione attraverso cui il gruppo verrà guidato.]

 

Coordinamento

Coordinamento di Maurizio Gasseau

Con la partecipazione di Wilma Bosio, Marina Brinchi, Stefano Maria Cavalitto, Flavia D’andreamatteo, Alessandro Defilippi, Vanda Druetta, Giulio Gasca, Maurizio Gasseau, Maurizio Olivero, Wilma Scategni e Ferruccio Vigna.

Con il contributo degli Psicoterapeuti/e Specializzati/e in Psicoterapia IPAP e degli Allievi/e della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IPAP.

 

Modalità di iscrizione e di partecipazione

La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento dei posti disponibili previsti.

L’accreditamento ECM è stato richiesto.

Per informazioni, scrivere a convegno@ipap-jung.eu.

Per iscrizioni, si invita a compilare il form dedicato.

 

Modalità di fruizione

Il convegno sarà erogato esclusivamente in modalità in presenza. L’iscrizione è obbligatoria.

 

Richieste di Patrocinio e sostegno (in corso di richiesta)

  • Regione Piemonte
  • Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Psicologi (ENPAP)

 

Richieste di Patrocinio (in corso di richiesta)

  • Città di Ivrea
  • Regione Piemonte
  • Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Psicologi (ENPAP)
  • Azienda Sanitaria Locale TO4
  • Ordine degli Psicologi del Piemonte
  • Associazione per gli insediamenti universitari e l’alta formazione del Canavese
  • Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica (ARPA)
  • Associazione Mediterranea di Psicodramma